INTONACI, VERNICI E COLLANTI | Echome
Spedizione gratuita per ordini superiori a € 99
Login
Nuovo utente? registrati
Vai al carrello
Spedito in 24h
Reso gratuito
Trasporto Assicurato
2 anni garanzia
Pagamento sicuro
INTONACI, VERNICI E COLLANTI
in FAI DA TE

Scopri su ecHome la sezione Intonaci, Vernici e Collanti e trova la soluzione più adatta alle tue esigenze! Spedizioni veloci e prezzi convenienti. Acquista ora online!

INTONACI, VERNICI E COLLANTI

Intonaci e Vernici: prezzi e offerte | ecHome


L'intonaco è un composto che si applica sulle pareti interne ed esterne degli edifici. Ha un valore sia estetico sia funzionale e assicura protezione e resistenza ai muri. Gli intonaci non sono però tutti uguali perché rispondono ad esigenze differenti e quindi in commercio ci sono numerose tipologie. Prima di acquistare quindi l'intonaco per la tua abitazione è importante capire qual è il più adatto alle tue esigenze.Intonacare un muro esterno ad esempio richiede una malta molto più resistente perché deve tutelare la parete dagli agenti atmosferici. Per l'interno invece è necessario un intonaco che non subisce l'umidità degli ambienti chiusi. Per questi motivi risulta anche difficile stabilire a priori il costo dell'intonaco al mq, che si aggira comunque tra i 12 e i 19€ al mq.
Sul sito Echome puoi trovare un'ampia selezione di intonaci, vernici e collanti utili per realizzare diverse tipologie di intonacature. Potrai scegliere ogni prodotto in base alle caratteristiche della scheda tecnica e ordinare in pochi clic con spedizione veloce.


Intonaco: cos'è



L'intonaco è una malta che si ottiene miscelando acqua, un inerte e un legante minerale. A seconda del legante utilizzato avremo intonaci a base di calce, di cemento o di gesso. Alle componenti indicate si aggiungono gli additivi che incidono sulle proprietà dell'intonaco. L'intonaco protegge i muri dagli agenti esterni, completa l'estetica degli edifici e contrasta gli effetti dell'umidità negli interni. La miscela si può anche personalizzare, scegliendo delle malte con grane diverse tra loro e con pigmenti colorati per creare la sfumatura più adatta allo stile della costruzione. 


Intonaci: le tipologie



Gli intonaci variano a seconda della composizione e scegliere una o l'altra dipende dalla parete a cui è destinato. L'intonaco cemento-calce è il più versatile e si adatta a diverse situazioni, quello a base di calce è pensato per ambienti a contatto con l'acqua e quello a base di gesso è invece indicato per gli edifici storici e di pregio perché dona una finitura all'intonaco molto elegante.Se devi intervenire su una parete aggredita dall'umidità, l'intonaco deumidificante è il più adatto perché garantisce l'evaporazione dell'acqua e ferma l'umidità di risalita. C'è poi l'intonaco termoisolante, composto da leganti idraulici, fibre ed additivi che aiutano a migliorare l'isolamento termico. È particolarmente indicato nel completamento di un sistema di isolamento a cappotto. Se hai bisogno di particolari intonaci, come ad esempio quello ignifugo o fonoassorbente, ti consigliamo di acquistare un intonaco premiscelato, che ti fa risparmiare tempo e ha una resa finale ottimale


Intonaco esterno


Per l'esterno ci sono due valutazioni da fare: scegliere un prodotto resistente a pioggia, salsedine, neve etc.. e decidere l'effetto finale. L'intonaco per esterni che si trova in commercio può avere diverse caratteristiche,che dipendono dalla grana, dal colore e dall'additivo. Le texture dell'intonaco è infatti determinata proprio da questi elementi che rendono la superficie estremamente levigata, lucida, colorata o con effetti molto particolari. Una tipologia molto diffusa è l'intonaco strollato, che ha un effetto rustico perché ha una grana vista molto grossolana ed è pensato per case in montagna o rustici di campagna.


Intonaco interno


Per gli ambienti chiusi, l'opzione più valida è quella di un intonaco antiumido, che protegge le pareti dalla condensa, evitando la comparsa di muffe, e che fa traspirare i muri senza causare dispersioni di calore. Per intonacare un soffitto, che è spesso oggetto di crepe, occorre una malta cementizia, con granulatura fine, che va applicata con uno strato non troppo spesso. 


Come intonacare un muro


Intonacare un muro prevede 3 fasi principali: l'intonaco di fondo, il rinzaffo, che ha una grana grezza con zone ruvide che servono per far aderire lo strato successivo; l'arriccio, lo stadio intermedio, con granulometria media, che fa da struttura dell'intonaco, e infine l'intonachino che è la parte più esterna, più liscia e rifinita. Se vuoi completare la parete con vernici o carte da parati, c'è bisogno di un’ulteriore fase: la rasatura.La differenza tra intonaco e rasatura è che il primo dona uniformità alla superficiementre la seconda è un perfezionamento, con un risultato estremamente liscio e senza imperfezioni.

Iscriviti alla newsletter ed entra nel mondo Echome
Il tuo indirizzo e-mail verrà utilizzato solo per inviarti le nostre newsletter (offerte, promozioni in corso, ecc.). Puoi disiscriverti in qualunque momento utilizzando il link di cancellazione che troverai alla fine della newsletter. Maggiori informazioni sulla gestione dei tuoi dati.
© 2022 Aurea s.r.l.
CF e n.iscr. al Registro Imprese: 03911450926
iscrizione al R.E.A.: CA – 305948
capitale sociale 30.000 euro, i.v.

Via Pietro Leo n. 6
Cagliari
09129